Operatori pastorali, lunedì 8 e 15 ottobre la formazione nelle zone

Anche quest’anno la diocesi propone, per la formazione di tutti gli operatori pastorali, due momenti – lunedì 8 e lunedì 15 ottobre – nelle cinque zone pastorali. Si sarà aiutati ad accostarsi alla Parola di Dio, il discorso in parabole secondo l’evangelista Matteo, con il metodo della Lectio divina.

Il primo gradino di questa forma di preghiera è la lectio (lettura): è il primo momento nel quale si leggerà la Parola di Dio lentamente e attentamente così che penetri dentro di ciascuno. Seguirà, nella stessa serata, la meditatio (meditazione): durante questa tappa un sacerdote aiuterà a riflettere sul testo biblico affinché si prenda da esso quello che Dio vuole dare.

La seconda serata sarà dedicata all’oratio (preghiera): sarà il momento di lasciare da parte il proprio modo di pensare e permettere al cuore di parlare con Dio. La preghiera è ispirata dalla riflessione sulla Parola di Dio.  Si concluderà con la contemplatio (contemplazione), nel quale si abbandoneranno totalmente parole e pensieri santi: è il momento nel quale semplicemente riposare nella Parola di Dio e ascoltare, nel livello più profondo del proprio essere, la voce di Dio che parla dentro di ciascuno. Occorre poi applicare alla propria vita quotidiana ciò che si legge nella Parola di Dio.

Queste le sedi degli incontri (con inizio ore 21) e i sacerdoti che faranno da guida:

  • zona I: Centro di Spiritualità di Caravaggio (don Marco D’Agostino)
  • zona II: Oratorio di Casalbuttano (don Paolo Arienti)
  • zona III: Seminario vescovile di Cremona (don Romeo Cavedo)
  • zona IV: Oratorio di Sospiro (don Maurizio Lucini)
  • zona V: Oratorio di Casalmaggiore (don Elio Culpo e don Claudio Rubagotti)

Fonte: Diocesi di Cremona